Parco Culturale Altalanga

Nel cuore della Val Bormida cuneese, il Parco Culturale Alta Langa diffonde e promuove la conoscenza del territorio sotto tutti gli aspetti: dalla storia alla letteratura, dall’architettura all’enogastronomia.

Contatti
Dove siamo
Seguici
L’Associazione Parco Culturale Alta Langa, dall’anno scorso ha lanciato un nuovo ciclo di corsi estivi dedicato al restauro dei beni monumentali.
L’oggetto dei workshop organizzati dalla Banca del Fare è il duecentesco ed immenso Castello dei Caldera di Monesiglio, uno dei Beni Monumentali più rilevanti della Langa. È il secondo anno in cui si affronta l’immenso lavoro di recupero, ed è L’ÚNICA ESPERIENZA NEL SUO GENERE!
I corsi disponibili sono:

SEMINARI UNIVERSITARI DAL 23 GIUGNO AL 7 LUGLIO

Seminari universitari nel Castello Caldera

La cultura come potenziale nella programmazione e progettazione del territorio.

CULTURE AS A POTENTIAL IN TERRITORIAL PLANNING AND DESIGN

CdS B190.
Seminario tematico a.a. 2018-19

 

Il Seminario, finalizzato alla progettazione e alla programmazione del territorio, è integrato nel piano di studi dei Corsi di laurea in Pianificazione e Urbanistica dell’Università di Firenze, con una valenza di 6 CFU (Crediti Formativi Universitari). www.architettura.unifi.it/vp-203-programmi-dei-seminari-tematici.html

E’ aperto, previa valutazione di motivazioni e Curriculum Vitae, alla partecipazione di studenti provenienti da altri Atenei, italiani e stranieri, di formazione e interessi analoghi a quelli della formazione in cui è integrato, che possono negoziare con la loro Università di appartenenza il riconoscimento di CFU adeguati.

E’ ugualmente aperto ad uditori liberi partecipanti di varia formazione, previa valutazione di motivazioni e CV da parte del docente responsabile. Al termine del Seminario verrà rilasciato loro un attestato di partecipazione.

A tutti i partecipanti non Unifi è richiesto un CV redatto secondo il format europeo.

Le condizioni logistiche e finanziarie sono uguali per tutti i partecipanti.

Per le iscrizioni rivolgersi alla prof Lucia Carle, lcarle@ehess.fr

www.architettura.unifi.it/upload/sub/seminari_tematici/2018/Carle_Programma%20seminario_la%20cultura%20come%20potenziale2018%2019.pdf

.Il costo del seminario è pari a 590 euro per le iscrizioni entro il 31 maggio, 750 euro per le iscrizioni successive

STORYTELLING DAL 14 AL 20 LUGLIO

“IL CASTELLO E MONESIGLIO”: LA STORIA CONTINUA…

 

Workshop di invenzione e display. Indagini sul campo, ricomposizione di memorie e creazione di nuove visioni sul castello di Monesiglio e il suo territorio.

 

FINALITÀ: Conoscere il passato, capire il presente, produrre idee che diventano progetti per il futuro, valorizzare i progetti con tecniche di narrazione e visualizzazione.

 

IN COSA CONSISTE: Didattica seminariale, con esercizi sul campo, visite guidate, progettazione delle idee, produzione testi e audio-video, presentazione delle proposte.

 

COSA SI IMPARA:
•Valorizzare le idee progettuali, ricomporre le memorie e creare nuove visioni sul castello di Monesiglio e il suo territorio.
•Condurre indagini sul campo e raccogliere le testimonianze dei soggetti del territorio e le “storie” relative al luogo.
•Creare materiale culturale e utilizzarlo come suggestione per future proposte.
•Valorizzare un’idea attraverso la sua narrazione (grafica, scritta o video) e utilizzare tecniche narrative di presentazione.

 

DOCENTI:
Prof. Marco Vacchetti dal 1995 docente nel Master di Tecniche della Narrazione presso la Scuola Holden di Torino, dal 2000 al 2006 ne è stato il direttore didattico. Tiene seminari di narratologia e storytelling presso master universitari e grandi aziende.

Prof.ssa Lucia Carle Docente di Antropologia storica degli insediamenti umani presso l’Università di Firenze e l’EHESS a Parigi.

Alessandro Rota é un fotoreporter specializzato in reportage. Membro del National Union of Journalists of UK, ha conseguito un diploma di Laurea in Disegno Industriale al Politecnico di Milano nel 2010 ed il Master in Fotogiornalismo dell’Università di Westminster di Londra nel 2011. Alterna il suo lavoro giornalistico con lavori di natura commerciale per clienti quali Alitalia, Emergency, Oxfam GB, StellaRosa wines e Strongbow ciders.

 

PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO*:

 

1ª SETTIMANA:

Domenica 14 luglio – Arrivo studenti nel pomeriggio.

 

Da lunedì 15 luglio a venerdì 19 luglio:

  1. Esplorazione, conoscenza del luogo come oggetto culturale: la storia del castello, la storia del paese, la storia del territorio (prof.ssa Lucia Carle), testimonianze sul presente di Monesiglio e dintorni (cittadini di Monesiglio), l’immaginario dei luoghi tra letteratura e pittura, le ipotesi sul futuro (direttrice esecutiva dell’associazione Parco Culturale Alta Langa Laura Sottovia, arch. Nadia Battaglio)
  2. Allenare la percezione, preparare i cinque sensi, esercizi di vista, udito, olfatto, tatto e gusto in loco: report scritto
  3. La visita del territorio, fare esperienza di un luogo, esercizio: il carnet de voyage
  4. Raccogliere suggestioni, a caccia di immagini e suoni con lo smartphone, esercizio: la registrazione, il commento
  5. Raccogliere suggerimenti, interviste alla popolazione sui sogni futuri per Monesiglio, esercizio: preparare l’intervista
  6. Studiare gli esempi, analisi di case history (Val d’Orcia)
  7. Il rapporto tra luogo e fantasia, i luoghi diventano storie, le narrazioni generano rappresentazioni, le visioni divengono luoghi, esercizio di narrazione legata al territori
  8. Elaborare visioni, laboratorio di ideazione, esercizio: brainstorming
  9. Trasformare le idee in progetti, laboratorio di definizione progettuale (per gruppi), l’invenzione, l’organizzazione, la stesura
  10. Presentare un progetto, come produrre una presentazione video, dallo story al filmato, rudimenti tecnici di ripresa e di montaggio (Alessandro Rota)
  11. Presentare un progetto dal vivo, imparare a presentare la proposta progettuale (tecniche di pitching davanti a un pubblico).

Esiti finali: formazione acquisita dai partecipanti, idee e suggestioni di nuove modalità di uso del castello, documentazione “semilavorata” di narrazione delle idee progettuali.

Sabato 20 luglio: Escursione guidata nel territorio, la sera sagra di paese.

 

Numero minimo di studenti: 10

Numero massimo di studenti: 15

TECNICHE DI CONSOLIDAMENTO DELLE FONDAZIONI E DELLE STRUTTURE MURARIE DAL 21 LUGLIO AL 3 AGOSTO

TECNICHE DI CONSOLIDAMENTO DELLE FONDAZIONI E DELLE STRUTTURE MURARIE STORICHE, APPLICATE AL CASTELLO DI MONESIGLIO

 

Questo corso TEORICO-PRATICO è realizzato con la collaborazione dei Docenti del Politecnico di Torino, grazie ad un Protocollo d’intesa siglato con l’Ateneo. Il corso è rivolto in particolare agli studenti di Ingegneria Edile ed ai professionisti abilitati iscritti ai relativi Ordini. 

IMPORTANTE: al fine dell’esercitazione guidata condotta dai docenti è bene munirsi del proprio computer portatile! 

 

COSA SI IMPARA:
•Verifiche su elementi strutturali.
•Individuazione di dissesti statici nelle strutture murarie e di vulnerabilità sismiche.
•Diagnostica strutturale per edifici storici.
•Impiego di tecniche innovative per il recupero del patrimonio esistente.
•Rinforzo di pareti murarie.
•Caratterizzazione del terreno di fondazione.
•Cantieri di carotaggio.
•Consolidamento del cedimento delle fondazioni.

 

DOCENTI:
Prof. Ing. Alessandro Grazzini: DISEG-POLITO, esperto in consolidamento delle strutture murarie.

Prof. Ing. Renato Cosentini: DISEG-POLITO, esperto in ingegneria geotecnica; e tecniche di identificazione, monitoraggio e analisi di vulnerabilità del costruito storico.

Arch. Monica Volinia: DAD-POLITO, architetto responsabile del laboratorio di indagini non distruttive.

Geol. Giovanni Carlo Ghione: Geologo libero professionista.

Arch. Federico Fontana: Professionista specializzato in restauro di beni culturali e ambientali, parchi e giardini storici.

 

PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO*:

1ª SETTIMANA: CONSOLIDAMENTO E MIGLIORAMENTO SISMICO DELLE STRUTTURE MURARIE STORICHE DAL 21 AL 27 LUGLIO 

 

Domenica 21 luglio Arrivo studenti nel pomeriggio.

 

Lunedì 22 luglio

Lezioni mattutine: 

•Laura Sottovia: Presentazione del contesto, dell’associazione (storia, intenzioni, esigenze, aspirazioni) e del corso.

•Arch. Nadia Battaglio: Visita guidata di esplorazione del Castello e di Monesiglio, narrazione della storia del Castello.

Lezioni pomeridiane:

•Ing. Alessandro Grazzini: Presentazione del caso studio relativo al consolidamento del Castello. Dissesti statici nelle strutture murarie.

 

Martedì 23 luglio

Lezioni mattutine: 

Ing. Alessandro Grazzini: Richiami sulle Norme Tecniche per le Costruzioni. Comportamento strutturale degli edifici in muratura. Verifiche su elementi strutturali.

Lezioni pomeridiane:

Ing. Alessandro Grazzini: Vulnerabilità sismiche emerse nel terremoto Centro Italia 2016.

 

MercoledÌ 24 luglio

Lezioni mattutine: 

•Ing. Alessandro Grazzini e Arch. Monica Volinia: Diagnostica strutturale per edifici storici. Esecuzione di prove su travi lignee. Risultati delle indagini eseguite nella precedente edizione.

Lezioni pomeridiane:

•Ing. Alessandro Grazzini e Arch. Monica Volinia: Tecniche di consolidamento statico delle strutture lignee. Esercitazione di calcolo sul caso reale.

 

Giovedì 25 luglio

Lezioni mattutine: 

•Ing. Stefano Agnetti: L’impiego di tecniche innovative per il recupero del patrimonio esistente. Applicazione pratica di rinforzo di una trave in legno.

Lezioni pomeridiane:

•Ing. Stefano Agnetti: L’impiego di tecniche innovative per il recupero del patrimonio esistente. Applicazione pratica di rinforzo di una parete muraria.

 

Venerdì 26 luglio

Lezioni mattutine: 

•Ing. Alessandro Grazzini: Tecniche di consolidamento statico e miglioramento sismico applicabili su edifici storici in muratura. Esercitazione di calcolo sul caso reale.

Lezioni pomeridiane:

Ing. Alessandro Grazzini: Esercitazioni di verifica strutturale di alcune tecniche di consolidamento necessarie al Castello. Discussione finale delle esercitazioni progettuali.

 

Sabato 27 luglio – Tour nel territorio

 

2ª SETTIMANA: CONSOLIDAMENTO DELLE FONDAZIONI DI EDIFICI STORICI DAL 28 LUGLIO AL 3 AGOSTO

 

Domenica 28 luglio – Attività ludica

 

Lunedì 29 luglio

Lezioni mattutine: 

•Laura Sottovia: Presentazione del contesto, dell’associazione (storia, intenzioni, esigenze, aspirazioni) e del corso.*

•Arch. Nadia Battaglio: Visita guidata di esplorazione del Castello e di Monesiglio, narrazione della storia del Castello.*

*dipende dall’eventuale arrivo di nuovi studenti

Lezioni pomeridiane:

Ing. Renato Cosentini: Presentazione del caso studio relativo al consolidamento delle fondazioni del Castello.

 

Martedì 30 luglio

Lezioni mattutine: 

•Ing. Renato Cosentini: Conoscere per intervenire: caratterizzazione del terreno di fondazione

Indagini sul campo per la caratterizzazione geotecnica della coltre di copertura e la caratterizzazione sismica condotte dal Geol. Giovanni Carlo Ghione

Lezioni pomeridiane:

Indagini sul campo per la caratterizzazione geotecnica della coltre di copertura e la caratterizzazione sismica condotte dal Geol. Giovanni Carlo Ghione

 

MercoledÌ 31 luglio

Lezioni mattutine: 

Ing. Renato Cosentini: Sistemi di fondazioni ed interazione terreno-fondazione. Norme Tecniche delle Costruzioni.

Indagini sul campo per la caratterizzazione geotecnica della coltre di copertura e la caratterizzazione sismica condotte dal Geol. Giovanni Carlo Ghione

Lezioni pomeridiane:

Indagini sul campo per la caratterizzazione geotecnica della coltre di copertura e la caratterizzazione sismica condotte dal Geol. Giovanni Carlo Ghione

 

Giovedì 1 agosto

Lezioni mattutine: 

•Ing. Renato Cosentini: Principali tecniche di intervento sulle fondazioni e di miglioramento dei terreni.

Lezioni pomeridiane:

•Ing. Renato Cosentini:Esercitazione sul progetto di consolidamento del cedimento delle fondazioni.

 

Venerdì 2 agosto

Lezioni mattutine: 

•Ing. Alessandro Grazzini e Ing. Renato Cosentini: Esercitazione sul progetto di consolidamento del cedimento delle fondazioni e delle strutture murarie del Castello.

Lezioni pomeridiane:

Ing. Alessandro Grazzini e Ing. Renato Cosentini: Discussione finale sulle esercitazioni progettuali.

 

Sabato 3 agosto – Partenza studenti nella mattina.

 

*altre attività ed eventi serali in data da definirsi sono inclusi nel programma. 

 

Numero minimo di studenti: 10

Numero massimo di studenti: 15

PROGETTO E REALIZZAZIONE DEL GIARDINO DAL 28 LUGLIO AL 3 AGOSTO E DALL' 1 AL 7 SETTEMBRE

Il Parco del Castello Caldera


Il parco del Castello Caldera


Il parco del Castello Caldera, visto dall’ alto

 

PROGETTO E REALIZZAZIONE DEL GIARDINO DEL CASTELLO DI MONESIGLIO

 

I corsi sono due, ciascuno di una settimana:
1) PROGETTAZIONE DEL GIARDINO DAL 28 LUGLIO AL 3 AGOSTO

 

COSA SI IMPARA:

•Eseguire analisi, ricerche e rilievi finalizzati alla storia del giardino

•Elaborare le informazioni e i dati provenienti dalla ricerca storica
•Esperire tecniche grafiche, fotografiche e di catalogazione finalizzate al rilievo
•Esemplificazioni progettuali generale (esempi) e per singoli lotti
•Composizione del giardino (ambiente, morfologia, botanica, infrastrutture)
•Analisi dei differenti livelli di progetto (preliminare, definitivo, esecutivo)
•Comprendere gli stili del progetto (visite turistico-culturali in ambienti storici similari).
•Elaborare un’ipotesi di intervento mediante la redazione di un progetto esecutivo (elaborati grafici e descrittivi del progetto)
•Elaborare un’ipotesi di costo (analisi dei prezzi, elenco prezzi, computo metrico estimativo, quadro economico, capitolato d’appalto).

 

2) PIANTUMAZIONE E REALIZZAZIONE DEL GIARDINO DALL’1 AL 7 SETTEMBRE

 

COSA SI IMPARA:

•Composizione del giardino (ambiente, morfologia, botanica, infrastrutture)
•Elementi di botanica generale per il progetto
•Conoscere e utilizzare il vivaio (visita a vivai specializzati locali)
•Conoscenza pratica della componente arborea e arbustiva del giardino (anche con visita ad altri giardini storici).
•Tecniche di trasporto e messa a dimora di alberi e arbusti
•Esperienza manuale esemplificativa di piantumazione e manutenzione della componente botanica

•Esemplificazione dell’attività di direzione dei lavori (direzione, direzioni operative, misura, contabilità, liquidazione e collaudo dei lavori)

 

DOCENTI:
I corsi saranno tenuti dalla Dott Renata Lodari, Presidente dell’Ente Gestione dei Sacri Monti del Piemonte. Progettista e realizzatrice di giardini storici (Palazzo Reale di Torino, Castello di Racconigi, ecc.). e dall’Arch. Federico Fontana, specializzato in restauro di Beni Culturali e Ambientali, Parchi e giardini storici, Analisi e progettazione del paesaggio. Premiato per l’opera di restauro (degli interni, del parco e del vigneto) della Villa della Regina, Torino (Patrimonio Unesco).

Guest Professor: Prof.ssa Lucia Carle Docente di Antropologia storica degli insediamenti umani presso l’Università di Firenze e l’EHESS a Parigi.

 

Numero minimo di studenti: 10

Numero massimo di studenti: 15

WORKSHOP SULLA CONSERVAZIONE E RESTAURO DELLE SUPERFICI DECORATE DALL' 1 AL 14 SETTEMBRE

WORKSHOP NEL CASTELLO DI MONESIGLIO SULLA PRATICA DELLA CONSERVAZIONE E DEL RESTAURO DELLE SUPERFICI DECORATE

 

Il workshop, con la docenza del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” e del Politecnico di Torino, propone le superfici decorate del Castello Caldera a Monesiglio come caso di studio sulle tematiche della progettazione di un intervento di restauro.

 

Destinatari: Studenti del V anno, tesisti, laureati in Conservazione e Restauro dei beni culturali, Restauratori abilitati all’esercizio della professione (Decreto n. 192 del 28.12.2018).

 

CHE COSA SI IMPARA
• Redigere un progetto preliminare di studio e di intervento
• Conoscere e indagare un edificio storico complesso interessato da molteplici fasi decorative
• Progettare interventi di conservazione e restauro con un approccio integrato e interdisciplinare
• Valutare lo stato di conservazione attraverso l’analisi causa/effetto
• Approfondire la sequenza stratigrafica e la sequenza dei materiali attraverso campionamenti e la progettazione di un piano diagnostico
• Interfacciarsi con tutte le professionalità coinvolte per la redazione di un piano di studio e di intervento (studiosi, diagnosti, funzionari e rappresentanti degli Enti di tutela)

 

OBIETTIVI FORMATIVI
• Fornire elementi di approfondimento riguardanti il tema della progettazione delle superfici decorate di un edificio storico interessato da trasformazioni degli ambienti, molteplici fasi decorative e da un quadro conservativo complesso
• Stimolare l’attenzione al tema della progettazione degli interventi di conservazione e restauro attraverso l’analisi tecnica del contesto
• Acquisire e ampliare competenze
• Acquisire autonomia nella valutazione delle necessità di un bene culturale complesso e nella individuazione degli approfondimenti e delle attività necessari per la sua conservazione

 

METODOLOGIA DIDATTICA
• L’attività degli studenti sarà coordinata da un Tutor restauratore del Centro del restauro, che li accompagnerà durante il percorso formativo
• Lavoro di gruppo per un apprendimento cooperativo e inclusivo
• Lezioni teoriche, attività pratiche, laboratori e workshop
• Interventi e Docenze: Docenti del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, Docenti del Politecnico di Torino

 

DOCENTI:
• Marianna Cossino: Tutor Restauratore del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, che accompagnerà gli studenti durante il percorso formativo.

Laboratori e Workshop supportati da Professori e docenti del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, Professori ospiti dal Politecnico e non solo:

• Dott.ssa Manuela Pratissoli: Funzionario della Soprintendenza Referente Tutela Storico Artistica

• Daniela Russo: Responsabile della progettazione CCR

• Andrea Longhi: Storico dell’architettura, R3C DIST

• Angioletta Voghera: Pianificatore territoriale, R3C DIST

• Silvia Beltramo: Storico dell’architettura, R3C DIST

• Alessandro Bovero: CCR

• Lorenzo Appolonia: Dirigente della Soprintendenza Regione Valle d’Aosta e Direttore dei Laboratori scientifici CCR

 

PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO*:

1ª SETTIMANA DALL’ 1 AL 7 SETTEMBRE

 

Domenica 1 settembre – Arrivo studenti nel pomeriggio.

 

1° MODULO: IL TERRITORIO E IL PATRIMONIO CULTURALE

Lunedì 2 settembre

9.30- 10.30: Saluti di benvenuto e presentazione del workshop

10.30 – 11.30: La tutela per il territorio e il patrimonio culturale: Dott.ssa Manuela Pratissoli, Funzionario della Soprintendenza Referente Tutela Storico Artistica

11.30 – 13.00: Il Centro Conservazione e Restauro al servizio della formazione e del patrimonio culturale: Daniela Russo, Responsabile della progettazione CCR

14.00 – 15.30: Territorio, patrimonio culturale e resilienza: pianificazione della gestione dei rischi e della valorizzazione a scala territoriale e paesaggistica: Andrea Longhi, storico dell’architettura, R3C DIST e Angioletta Voghera, pianificatore territoriale, R3C DIST

15.45 – 16.30: Patrimonio, comunità e responsabilità collettiva di fronte a conservazione e rischi nei documenti internazionali: Silvia Beltramo, storico dell’architettura, R3C DIST

16.30 – 17.00: Confronto sui temi e dibattito

 

2° MODULO: DOCUMENTAZIONE – Attività pratica/Laboratori, Lezioni teoriche

Martedì 3 settembre

10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00: Attività pratica e laboratori a cura di Marianna Cossino,Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”

10.00 – 11.15: Analisi della documentazione esistente (dati storici riguardanti il Castello e gli interventi di restauro precedenti, documentazione grafica/rilievo esistente, documentazione fotografica)

11.30 – 13.00: Ricognizione degli ambienti e sintesi dei dati esistenti sugli ambienti assegnati (lavoro di gruppo

14.00 – 17.00: Individuazione degli ulteriori approfondimenti necessari da indicare nel progetto

 

MercoledÌ 4 settembre

10.00 – 12.00: Il rilievo grafico

12.15 – 13.00 / 14.00 – 15.30: I modelli 3D per la documentazione e la valorizzazione di edifici storici: Alessandro Bovero, CCR

16.00 – 17.00: Le mappature grafiche 3D: Alessandro Bovero, CCR 

 

3° MODULO: PROGETTAZIONE: I CONTENUTI – Attività pratica/Laboratori, Lezioni teoriche

Giovedì 5 settembre

10.00 -13.00: Delineazione dei contenuti di un progetto di conservazione volto al restauro delle superfici decorate degli ambienti del Castello; Definizione delle attività operative in relazione ai necessari approfondimenti diagnostici: Daniela Russo, Responsabile della progettazione CCR e Lorenzo Appolonia, Dirigente della Soprintendenza Regione Valle d’Aosta e Direttore dei Laboratori scientifici CCR

14.00 – 15.15: Relazione tra struttura architettonica e superfici decorate dell’architettura: Dott.ssa Manuela Pratissoli, Funzionario della Soprintendenza Referente Tutela Storico Artistica

15.30 – 17.00: La diagnostica per il restauro delle superfici decorate dell’architettura: il piano diagnostico: Lorenzo Appolonia, Dirigente della Soprintendenza Regione Valle d’Aosta e Direttore dei Laboratori scientifici CCR

 

Venerdì 6 settembre

10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00: Rielaborazione degli approfondimenti e pianificazione delle attività necessarie per la progettazione. A cura di Marianna Cossino,Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”

 

Sabato 7 settembre – Attività ludica

 

2ª SETTIMANA DAL 8 AL 14 settembre

 

Domenica 8 settembre – Tour nel territorio / Visite storiche

 

4° MODULO: FASI OPERATIVE – Attività pratica, Lezioni teoriche

Lunedì 9 settembre

10.00 – 11.15: Lo stato dell’arte del lessico nazionale e internazionale: Lorenzo Appolonia, Dirigente della Soprintendenza Regione Valle d’Aosta e Direttore dei Laboratori scientifici CCR

11.30 – 13.00: L’analisi delle alterazioni sui beni culturali nell’ambito di un programma di conservazione

14.00 – 15.00: Schede di rilevamento: il monitoraggio dei beni culturali

Attività pratica / Laboratori a cura di Marianna Cossino,Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”:

15.00 – 17.00: Predisposizione delle schede di rilevamento e di un lemmario di riferimento adeguato e condiviso

 

Martedì 10 settembre

10.00 – 17.00: Esecuzione dei tasselli stratigrafici nelle aree di interesse individuate dai gruppi di lavoro nei diversi ambienti e redazione della relativa documentazione

 

5° MODULO: ELABORAZIONE CONDIVISA DEI DATI EMERGENTI – Attività pratica / Laboratori a cura di Marianna Cossino,Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”:

MercoledÌ 11 settembre

10.00 – 17.00: Elaborazione di un documento unico che raccolga e presenti i dati e la documentazione raccolta; Elaborazione di strumenti per la presentazione del lavoro svolto

 

6° MODULO: REDAZIONE DEL PROGETTO CORREDATO DELLA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA – Attività pratica / Laboratori, Lezioni teoriche

Giovedì 12 settembre

10.00 – 12.00: Il progetto di restauro: fasi e contenuti: Daniela Russo, Responsabile della progettazione CCR; laboratori con Marianna Cossino,Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”

12.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00: Delineazione di un progetto preliminare di studio e di intervento a cura di Marianna Cossino,Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”


Venerdì 13 settembre

10.00 – 13.00: Delineazione di un progetto preliminare di studio e di intervento a cura di Marianna Cossino, Tutor Restauratore dal Centro “La Venaria Reale”

15.00: Presentazione dei dati raccolti a un Gruppo di professionisti individuati tra i referenti dell’Ente di tutela, Ente proprietario e Professionisti coinvolti

 

Sabato 14 settembre – Partenza studenti nella mattina.

 

*altre attività ed eventi serali in data da definirsi sono inclusi nel programma. 

 

Numero minimo di studenti: 10

Numero massimo di studenti: 15

 

OGNI CORSO COMPRENDE

102 ore di attività teoriche, pratiche e culturali

sotto la guida dei tutor didattici, tenute da docenti e professionisti

• • 

3/4 CREDITI FORMATIVI

per gli studenti del Politecnico di Torino, corsi di laurea in Architettura – Design – Pianificazione e Ingegneria Edile e Civile

per gli studenti dell’Università di Firenze, corsi di laurea magistrale della Scuola di Architettura (partecipanti al Seminario tematico)

50 CFP ELARGITI DALL’ORDINE DEGLI INGEGNERI DI CUNEO

                      per i professionisti iscritti agli Ordini degli Ingegneri d’Italia con un minimo di presenze pari al 90% del totale delle ore di lezione

                    solo per il workshop di “Tecniche di consolidamento delle fondazioni e delle strutture murarie storiche, applicate al Castello di Monesiglio”

• • 

Vitto (colazione pranzo e cena)

cucinato da cuochi professionisti

• • 

Alloggio

in camere da 4 e da 6

• • 

Trasporti

da e per la stazione ferroviaria più vicina e trasporti interni durante i corsi;

• • 

Tours nel territorio

per conoscere le bellezze, i beni storici e paesaggistici dell’Alta Langa, la sua enogastronomia e le curiosità

• • 

Tour all’insegna dell’enogastronomia

con pranzo e degustazioni (facoltativo extra budget)

• • 

Eventi serali

cinema, teatro, musica, cene a tema, estese anche al territorio

Durata_7-giorni-230x230
costo380-230x230

*costo 380€ con prenotazioni entro il 28 giugno, dopo questa data il costo sarà maggiorato del 10%

Durata_14-giorni-230x230
costo-230x230

*costo 675€ con prenotazioni entro il 28 giugno, dopo questa data il costo sarà maggiorato del 10%

ISCRIZIONE

Premi sul pulsante qui sotto per procedere con la prenotazione del tuo posto nei workshop che più ti interessano!

EVENTI E SPETTACOLI DI MUSICA E TEATRO VERRANNO ORGANIZZATI DURANTE CIASCUNO WORKSHOP!

Top